Anteprima Natale….

Eccomi qui a presentervi un anteprima natalizia in cui zuccherando ha spolverato zucchero a velo! Se siete in friuli fino alle 19 oggi a Vidulis in provincia di Udine, quasi sulla riva del Tagliamento c’è una bottega di ceramiche artigianali e uniche  che più bella non si può!!! Vi lascio il mio dolce l’invito e quello di Cuore di Fata con questa piccola galleria di foto! Ovviamente Cuore di fata vi aspetta anche in seguito con le sue creazioni: https://www.facebook.com/cuoredifata.dibertonmartina

???????????????????????????????       ???????????????????????????????

???????????????????????????????      ???????????????????????????????

???????????????????????????????      ???????????????????????????????

???????????????????????????????      ???????????????????????????????

???????????????????????????????

VI ASPETTIAMO!!!!!!!

 Le ricettine dei biscotti e cupcake presto sul blog!!!!

A volte basta il pensiero…..

Su molti blog e in generale sul web leggo da settimane ricette e idee per creare e confezionare regalini fatti in casa da donare ad amici e parenti per queste feste. Sicuramente di tutto questo è complice una crisi economica che ci trasciniamo e ci sta trascinando in periodi sempre più neri , ma …essendo un ottimista senza speranze…riesco a vedere una sorta di lato positivo in tutto questo! Nell’era del tutto e subito, del preconfezionato griffato, del packaging seriale, pensare che mani e cuori da settimane si prodigano in lavoretti, cuciture, impasti e confezionamenti con in mente chiaramente a chi andrà questo o quel pacchetto, bè a me sembra che abbia un non so che di romantico! Tornare all’essenziale, dare una scala di priorità reali, pensare a tutti con un pò più di tenerezza e calore, mi sembra una nuova conquista di questi ultimi tempi. Ricevere un pacchetto in cui c’è dentro un pò di tempo, un pò di abilità, un pò di pensiero e un pò di amore della persona che ce lo dona, non ha prezzo!

stelle

Oggi , quindi vi lascio la ricetta di una frolla velocissima, un pò speciale, per i vostri pensierini natalizi…io vi dò gli ingredienti base, poi l’amore, la dedizione e lo spirito natalizio dovete metterceli voi!!!

Ingredienti:

  • 300gr di farina oo
  • 2 uova medie
  • 100 gr di olio di semi di arachide
  • 100 gr di zucchero muscovado
  • un pizzico di cannella e semini di vaniglia
  • mezza bustina di lievito per dolci

Fate l’impasto base come al solito per la frolla, se avete un mixer: tutto insieme per pochi secondi, se invece fate a mano : fontana di farina, uova e gli altri ingredienti al centro e si impasta. Questa Frolla non ha bisogno di riposare in frigo perchè non ha il burro, così possiamo subito stenderla e ricavare i biscotti. In forno a 180° per un adecina di minuti circa. Dico circa perchè dipende dallo spessore con cui farete i vostri biscotti!

 

 

Cannella da bere!

Si sa il Natale profuma di cannella…zenzero, miele e di cose buone! Ogni casa dovrebbe avere almeno uno di questi profumi per addolcire i cuori e rassenerare le menti! Oggi vi propongo un liquore homemade alla cannella, è semplice ed oltre ad offrirlo durante le feste può diventare un regalo da abbinare magari a qualche buon biscottino…ovviamente fatto da voi!!!!!!cannella

Ingredienti:

  • 12 stecche di cannella
  • 500ml di alcool da cucina a 95°
  • 700ml di acqua
  • 400gr di zucchero

In un grande barattolo di vetro a chiusura ermetica mettete a macerare le stecche di cannella con l’alcool per almeno 2 settimane, se ne avete tre a disposizione meglio. Lasciate il barattolo al fresco e al buio e ogni tanto agitatelo. Trascorso il tempo dovuto filtrate l’alcool profumato in un recipiente. Fate sciogliere lo zucchero nell’acqua in un pentolino sul fuoco fino ad ottenere uno sciroppo trasparente. Lasciate raffreddare e unite all’alcool, mescolare bene e imbottigliare! Consumare dopo qualche giorno…con cautela!!!! La stellina di decorazione è fatta con la pasta di mais che trovate nel blog http://craftpatisserie.wordpress.com/2013/12/04/con-la-pasta-di-mais-seconda-parte/ insieme a tante tante altre idee carine! E’ semplice da fare, io l’ho usata come passatempo pomeridiano con i bimbi!!!!

Con questa ricetta partecipo al contest Idee gustose per un regalo di Ideeintavola”.banner_definitivo

..e Halloween sia!!!!

..no quest’anno non sono in vena, ma come si fa a non farsi contagiare dalla trepidante attesa di una gnomo cinquenne che stamane alle 6:30 ti sveglia giubilando: Oggi è halloween , oggi è halloween!!! Il primo pensiero è stato: devo fare la spesa, entro le nove a casa così per quando escono da scuola ho preparato qualcosa di mostruoso! E così è stato! Questi i risultati di una mattina di dolcetti halloweenesci, un pò banali forse, ma che sicuramente saranno apprezzati dalla mia streghetta e dal mio scheletrino!!!!mummie

Mummie! Facilissime da preparare, Avvolgete strisce di pasta sfoglia ad un wurtel e infornate a 200° finchè la pasta non diventa dorata, una volta sfornati incidete con uno stecchino la faccina di wurstel che avete lasciato scoperta dalla sfoglia, e inseriteci due semini di papavero o due semini di sesamo!

teschi

Teschi di frolla salata! 300gr di farina- 150gr di olio evo-2 uova-sale e pepe q.b. Impastate tutti gli ingredienti e una volta stesa la pasta ricavatene dei cerchi con un coppa pasta o un bicchiere. Stringete nella parte superiore il cerchio, traticate due segni per le orbite degli occhi e per il naso e aggiungete pinoli per creare i denti! 180° fino a doratura!

dita

Dita di strega! Pasta frolla dolce: 200gr di farina 00-100gr di farina di mandorle-2 uova-100gr di zucchero-100gr di burro. Impastare e lasciar riposare in frigo una mezz’oretta! Trascorso il tempo del riposo formiamo dei salsicciotti che ricordino delle dita. Sporchiamo un estremità con un pò di miele e attacchiamoci, spingendo un pò, una mandorla a voi la scelta se con o senza buccietta! 180° per circa 20 min.

ragni

Ragni! 300gr di biscotti secchi-150gr di zucchero-100gr di burro-2 uova-una tazzina di caffè-50gr di cacao amaro. Sbiciolate con il mixer i biscotti, poi sempre nel mixer aggiungete il burro molto morbido ma non sciolto,  gli altri ingredienti e frullate. Si formerà un composto che bagnondovi le mani riuscirete a modellare a forma di pallina. Passate tutte le palline nella codetta di cioccolato e poi aiutandovi con uno stuzzicadenti praticate dei fori sui lati e infilate le zampine, cioè pezzettini di liquirizia. Aggiungete degli zuccherini colorati come occhi e lasciate in frigo a indurirsi prima di srvire!

zuccazuccanotte

BUON HALLOWEEN!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

 

conserve d’autunno

Vi propongo una ricetta antica che fa parte della mia tradizione ! Non c’è nessun abruzzese che non abbia mai assaggiato la Marmellata d’uva della nonna! Il procedimento è lungo e se vogliamo anche un pò faticoso, ma lo faccio da un pò di anni con grande dedizione, quella che si riserva ai gesti antichi.

Si raccoglie l’uva al massimo della dolcezza, meglio se è del tipo Montepulciano, ma anche il moscato nero rende bene, si separano i chicchi  si lavano accuratamente e si mettono a bollire così interi in un recipiente dal fondo spesso per un 2-3 ore. Non bisogna aggiungere niente, nè zucchero nè acqua mi raccomando. Trascorso questo tempo si passa il risultato della cottura in un passa verdura, per intenderci quelli a manovella, per separare i semini e strizzare al massimo la buccia. Fatto questo si rimette sul fuoco il risultato aggiustando un pò di zucchero, in realtà se l’uva è matura al punto giusto non sarebbe necessario, ma assaggiate e regolate voi il grado di dolcezza desiderato! Pensate che per 7 kg di uva già lavata io ho aggiunto 500gr di zucchero. Ora dovete solo armarvi di ulteriore pazienza e far bollire come ogni marmellata fino ad arrivare a consistenza! Fate la prova con il piattino: prendete un pò di marmellata con un cucchiaino e mettetene un pò su un piattino, ora mettete il piattino in verticale e la goccia non dovrebbe scendere, ecco la vostra marmellata è pronta! Volendo ora potete aggiungere del cioccolato fondente ridotto in scaglie e lasciar sciogliere il tutto..una vera goduria!!!! DSCN4398Imbarattolate nei vasetti sterilizzati e aspettate che la capsula  faccia il clic del sottovuoto, riponete in dispensa per un mesetto almeno prima di consumare!

si cucina, ma non si mangia!!!

Primo Settembre..addio estate e qui il tempo sembra proprio volercelo ricordare a tutti i costi con il suo grigiore minaccioso di pioggia! Ecco come potete colorare le vostre giornate grigie…specialmente quelle dei vostri figli!!! Pronte ai fornelli…via!

  • PONGO HOMEMADE
  • 100 gr. di farina
  • 50gr. di sale fino
  • 100gr. di acqua
  • un cucchiaino di olio di semi
  • coloranti alimentari in gel

Mettete tutti gli ingredienti (tranne il colorante) in un pentolino e mescolate energicamente fino a che l’impasto si stacca dalle pareti, ci vogliono pochissimi minuti. Ora versate l’impasto sul tavolo da lavoro, dividetelo in  tante parti quanti sono i  colori che volete usare e mettete dei guanti di lattice per non sporcarvi con i colori. Fate un incavo in ogni pallina e con uno stuzzicadenti applicate un pò di colore e mescolate fino a che il risultato non è omogeneo. Il gioco è fatto!!!!DSCN4370