pere, cioccolato e briciole

Questo articolo è una dichiarazione d’amore per questo dolcetto che non avevo mai fatto e provato prima. Non è una vera Sbrisolona, quella mantovana per intenderci, perchè quella prevede la farina gialla, le mandorle, solo tuorli d’uovo e nessun ripieno, questa è più che altro una frolla scomposta. Con ripieno. La più classica versione prevede ricotta e cioccolato (presto su questi schermi!), ma io non sono contenta se non sperimento un pochino e allora qualche giorno fa in onore del compleanno della mia futura cognatina, che la prepara sempre, io e la mia bimba abbiamo preparato questa tortina per festeggiarla a distanza! pere

Ingredienti:

  • 75 gr di burro a temperatura ambiente
  • 200gr di farina 00
  • 150 gr di zucchero
  • 1/2 bustina di lievito
  • buccia grattugiata di limone bio
  • 1 uovo
  • un pizzico di sale
  • 1 pera
  • cioccolato fondente a scaglie o crema alla nocciola

In una capiente ciotola versiamo la farina, il lievito, lo zucchero, la buccia di limone e il pizzico di sale e mescoliamo brevemente, ora aggiungiamo il burro a tocchetti a temperatura ambiente e mescoliamo gli ingredienti sfregando le mani tra di loro. Non dobbiamo surriscaldare il burro che non deve fondere, e non dobbiamo impastare come se fosse una frolla, ma il risultato deve assomigliare al parmigiano grattugiato. Solo quando avremo quel risultato aggiungiamo l’uovo e mescoliamo, sempre con le mani, dal basso verso l’alto con movimenti delicati per incorporarlo, ma senza formare la palla, ma sempre mantenendo il composto sbriciolato. Imburriamo e infariniamo una teglia bassa da crostata da 24 e mettiamo un pò più della metà delle briciole sul fondo, senza schiacciarle. Tagliamo e affettiamo una pera matura e disponiamo le fette sulle briciole. Ora avete due scelte: o mettete scaglie di cioccolato fondente in quantità variabile secondo il vostro gusto o spalmate sulle pere un pò di crema alle nocciole, la nutella o simili per intenderci e poi ricoprite con le briciole rimanenti. In forno a 180° per una mezz’oretta, fino a quando la superficie sbriciolata non è bella dorata. Sfornate e lasciate raffreddare prima di impiattare. Fredda è molto più buona! che dire, è facile, veloce, semplice e gustosissima, ve la consiglio per una merenda con un buon the profumato, per la colazione e anche per una coccola a fine pasto…va bene sempre!