pere, cioccolato e briciole

Questo articolo è una dichiarazione d’amore per questo dolcetto che non avevo mai fatto e provato prima. Non è una vera Sbrisolona, quella mantovana per intenderci, perchè quella prevede la farina gialla, le mandorle, solo tuorli d’uovo e nessun ripieno, questa è più che altro una frolla scomposta. Con ripieno. La più classica versione prevede ricotta e cioccolato (presto su questi schermi!), ma io non sono contenta se non sperimento un pochino e allora qualche giorno fa in onore del compleanno della mia futura cognatina, che la prepara sempre, io e la mia bimba abbiamo preparato questa tortina per festeggiarla a distanza! pere

Ingredienti:

  • 75 gr di burro a temperatura ambiente
  • 200gr di farina 00
  • 150 gr di zucchero
  • 1/2 bustina di lievito
  • buccia grattugiata di limone bio
  • 1 uovo
  • un pizzico di sale
  • 1 pera
  • cioccolato fondente a scaglie o crema alla nocciola

In una capiente ciotola versiamo la farina, il lievito, lo zucchero, la buccia di limone e il pizzico di sale e mescoliamo brevemente, ora aggiungiamo il burro a tocchetti a temperatura ambiente e mescoliamo gli ingredienti sfregando le mani tra di loro. Non dobbiamo surriscaldare il burro che non deve fondere, e non dobbiamo impastare come se fosse una frolla, ma il risultato deve assomigliare al parmigiano grattugiato. Solo quando avremo quel risultato aggiungiamo l’uovo e mescoliamo, sempre con le mani, dal basso verso l’alto con movimenti delicati per incorporarlo, ma senza formare la palla, ma sempre mantenendo il composto sbriciolato. Imburriamo e infariniamo una teglia bassa da crostata da 24 e mettiamo un pò più della metà delle briciole sul fondo, senza schiacciarle. Tagliamo e affettiamo una pera matura e disponiamo le fette sulle briciole. Ora avete due scelte: o mettete scaglie di cioccolato fondente in quantità variabile secondo il vostro gusto o spalmate sulle pere un pò di crema alle nocciole, la nutella o simili per intenderci e poi ricoprite con le briciole rimanenti. In forno a 180° per una mezz’oretta, fino a quando la superficie sbriciolata non è bella dorata. Sfornate e lasciate raffreddare prima di impiattare. Fredda è molto più buona! che dire, è facile, veloce, semplice e gustosissima, ve la consiglio per una merenda con un buon the profumato, per la colazione e anche per una coccola a fine pasto…va bene sempre!

 

 

Annunci

uno, due, tre …halloween viaaaa!!!!!!!!!!

Un ideuzza semplice semplice per portare un pò di festosa terrificante allegria halloweenesca sulle nostre tavole?? Perchè non cominciare dalla colazione con una crostata così?????crostzucc

La ricetta della mia frolla la conoscete ormai, come consiglio posso dirvi che con le marmellate scure il contrasto viene meglio, ma se volete usare una marmellata chiara tipo di pesche o albicocche magari provate a fare la frolla con farina integrale o aggiungendo del cacao all’impasto, questo scurirà la frolla e i contrasti saranno in equilibrio!!  Baci stregati!!!

Crostata di zucca

Ottobre è il mese delle zucche! delle castagne, dei mandarini…ma ora senza perdere il filo…concentriamoci sulle zucche! Dall’antipasto al dolce la zucca con la sua dolcezza e morbidezza la fa da padrona, a casa nostra però ci sono solo due ricette con la zucca che ci fanno impazzire: la zuppa, che presto vi mostrerò, e la crostata che invece vi presento subito!zucca

Quando ieri abbiamo preparato la crostata per la scuola ho impastato una dose e mezza di frolla così per poter preparare anche questo dolce. Ve lo consiglio perchè è davvero buono, profumato e cremoso! Va benissimo come dopo cena, ma anche a colazione!! I pinoli e le scaglie di mandorla gli regalano quella croccantezza che contrasta con la morbidezza del ripieno e la consistenza del guscio di pasta frolla soddisfa ogni palato!!

Gil ingredienti della pasta frolla sono quelli del post precedente, cmq per facilitarvi le cose li riscrivo!

FROLLA:

  • 2 uova
  • 300gr di farina 00
  • 100gr di zucchero
  • 100gr di burro
  • mezza bustina di lievito x dolci

RIPIENO:

  • 500gr di zucca lessata e schiacciata
  • 500gr di ricotta vaccina
  • 150gr di zucchero semolato
  • 2 tuorli
  • un bicchierino di amaretto di saronno
  • pinoli e scaglie di mandorle

Lessate con pochissima acqua la zucca e una volta cotta lasciatela raffreddare in un colino così che perda tutta l’acqua. Intanto preparate la frolla e fatela sempre riposare una mezz’oretta. Ora prendete la zucca fredda e frullatela o schiacciatela per bene insieme alla ricotta, ai due tuorli, allo zucchero e aggiungiete il liquore. Prendete la pasta frolla ormai riposata, stendetela in una teglia da crostata imburrata e infarina o più semplicemente sulla carta forno e create un guscio con i bordi non troppo bassi. Prendete il  ripieno e versatelo sulla pasta frolla, livellate e cospargete la superficie di pinoli e scaglie di mandorle. Ora forno caldo per un ora a 180° . Gustatela il giorno dopo ….è sicuramente più buona!!

giro giro tondo

Oggi è martedì e il martedì è il giorno della preparazione della merenda da portare a scuola con la mia bimba. Nella sua scuola c’è un progetto…Progetto merenda sana…ed è molto bello e importante.  Tutti i giorni il comune fornisce una merenda a tutti i bimbi che invece di consumare, come spesso succede, merendine e prodotti da forno preconfezionati, mangiano yogurt, frutta e, senza demonizzare i dolci,  anche una fetta di una torta semplice e genuina. Il mercoledì , invece, non è il comune a fornire la merenda, ma noi genitori cercando di rispettare i canoni di una merenda sana…e magari preparata con loro. In questo progetto , secondo me, si nasconde molto di più. Basta poco per coinvolgere i bimbi in scelte alimentari più equilibrate e sane, basta poco a veicolare attraverso il cibo preparato insieme l’amore che proviamo per loro, basta poco , massimo mezz’ora, a preparare una torta con loro o per loro. manine

Questa settimana i miei bimbi hanno scelto la crostata con la cioccolata! Certo era meglio con la marmellata, magari fatta in casa, ma avete capito ormai che i miei pargoli adorano il cioccolato! E con la scusa della merenda sana vi dò la mia ricetta della frolla!

  • 2 uova
  • 100gr di zucchero
  • 100gr di burro
  • 300gr di farina 00
  • mezza bustina di lievito per dolci

Ovviamente non ci siamo limitati alla crostatina per la scuola…domani vi mostrerò l’opera completa! buona serata a tutti!!!girotondo