Anteprima Natale….

Eccomi qui a presentervi un anteprima natalizia in cui zuccherando ha spolverato zucchero a velo! Se siete in friuli fino alle 19 oggi a Vidulis in provincia di Udine, quasi sulla riva del Tagliamento c’è una bottega di ceramiche artigianali e uniche  che più bella non si può!!! Vi lascio il mio dolce l’invito e quello di Cuore di Fata con questa piccola galleria di foto! Ovviamente Cuore di fata vi aspetta anche in seguito con le sue creazioni: https://www.facebook.com/cuoredifata.dibertonmartina

???????????????????????????????       ???????????????????????????????

???????????????????????????????      ???????????????????????????????

???????????????????????????????      ???????????????????????????????

???????????????????????????????      ???????????????????????????????

???????????????????????????????

VI ASPETTIAMO!!!!!!!

 Le ricettine dei biscotti e cupcake presto sul blog!!!!

Annunci

e le renne??

Eccole qui! Chi non ricorda la storia di Rudolph, la renna di Babbo Natale con il nasino rosso che fa strada per le vie del cielo ?? Bene i miei bimbi la adorano…e anche io! Non potevano mancare la renne di biscotto nel mini laboratorio Biscotti di Natale che ogni anno cerco di organizzare per i miei piccoli e i loro amichetti! E’ un momento bello che sta diventando una tradizione e che ci fa sentire l’arrivo del natale un pò di più…e con più dolcezza! Otto piccole manine ieri pomeriggio hanno impastato , steso pasta frolla, ritagliato biscotti con le formine mentre chiacchieravano di elfi nascosti negli armadi che li spiano per vedere se fanno i buoni, di microtelecamere non visibili da noi umani per controllare le buone azioni…Un Natale da grande fratello mi verrebbe da pensare sgomenta…ma l’importante è che la magia non sia interrotta e .che le favole siano il loro pane quotidiano finchè si può…Mentre stelle, cuori, omini e alberelli si cuocevano in forno ci siamo dedicati a mettere il naso alle renne e prima che vengano spazzati via da una fame di biscotto incontrollabile ve le mostro!!!renne

Semplice pasta frolla con decorazioni di glassa , cioccolato fuso e confettini al cioccolato!!   Buon Nataleeeeeeee

SCARPONI

No, non sono impazzita! Oggi voglio proporvi proprio la ricetta degli Scarponi!!!! Sono dei dolci  abruzzesi, di Sulmona,  tipici di questo periodo natalizio. Come ogni ricetta antica viene tramandata di generazione in generazione e ogni famiglia ha la sua ricetta, vi propongo quella della nostra di famiglia…che non prevede uvetta e canditi, che è stata modificata nel tempo e adattata ai gusti dei nuovi componenti, ma che differisce di pochissimo da quella originale! Quindi se volete potete aggiungere ai miei ingredienti anche cedro candito e uvetta nelle quantità che più vi gradiscono! scarponi

Questo dolce, come quasi tutti quelli di questo periodo, non brilla per la sua leggerezza. Di solito si fanno della dimensione di un arancia e poi si appiattiscono prima della cottura e si servono però tagliati a pezzi. Si conservano bene e a lungo ideali quindi per essere preparati prima e regalati a Natale.

Ingredienti:

  • 1kg di farina
  • 500gr di noci
  • 300gr di nocciole
  • 200gr di mandorle
  • 400gr di zucchero
  • 3 bustine di lievito per dolci
  • 150gr di cacao amaro
  • 400gr di cioccolato fondente sminuzzato
  • 1 bicchiere di olio evo
  • 1/2 bicchiere di rum
  • 3 tazze di caffè
  • 600ml di mosto cotto
  • buccia di un arancia grattugiata
  • due cucchiai di cannella in polvere
  • 3 bustine di vanillina o le bacche di una stecca di vaniglia
  • un cucchiaino raso di noce moscata

Il procedimento è semplicissimo. Prendete un enorme ciotola e metteteci dentro tutti gli ingredienti solidi, mescolate bene e poi aggiungete i liquidi e mescolate bene con un cucchiaio di legno. Il composto è un pò difficile da gestire quindi di solito mi aiuto con le mani, ci si sporca un pò, ma vuoi mettere leccarsi le dita prima di lavarle!!! Con un pò di fatica si ottiene un composto che si riesce a lavorare per formare delle polpettone. Prima vi dicevo della grandezza di un arancia. Le appiattite tra i palmi e le disponete su una teglia con carta forno. Con questa dose mi sono venuti 53 scarponi. Ora in forno preriscaldato per 20 min a 150°. Appena li tirerete fuori dal forno saranno molto morbidi, lasciateli raffreddare perchè devono diventari duri, quella è la consistenza giusta. Se aspetterete un giorno o almeno qualche ora prima di assaggiarli sarete ripagati dell’attesa!

Lontana da casa, ma con il profumo dei vicoletti di Sulmona anche nella mia cucina!

tanto tempo fa….

…ma neanche poi tanto in realtà, facendo zapping in tv all’ora di pranzo in un era in cui di programmi di cucina ce n’erano solo due tre, ho visto per la prima volta la pasta di zucchero, forse in realtà non sapevo neanche si chiamasse così, ma l’attrazione fu irresistibile!! Mi sembrava un modo talmente creativo per decorare un dolce!! Un modo per tornare bambini e poter giocare con il pongo…che poi si poteva mangiare…a cui non potevo sottrarmi! Così carta alla mano tirai giù una ricetta che poi ho modificato e perfezionato con gli anni e la potete trovare qui. Era suppergiù questo periodo..ed ecco il risultatorennadentro

Un panettone semplice, riempito di creme e ricoperto un pò maldestramente di pasta di zucchero…la renna spiaccicata sopra ci ha fatto divertire un sacco!! Ho deciso di condividere con voi questo primo esperimento con la pdz, per poter proporre un idea di decorazione e poi perchè adoro le renne!!!!! chissà se quest’anno un’altra non plani catastroficamente su un panettone!!

Lo stesso anno con la pasta di zucchero avanzata creai dei simpatici segnaposto a forma di pupazzetti di neve con un cappello diverso in base al commensale a cui era dedicato, c’è la streghetta, l’aviatore, la coppola siciliana e così via….si mi diverto…pupi …cominciava così il mio amore-odio per la pasta di zucchero!!

Biscotti zenzero e mandorle

Quando tuo marito rientra dalla spesa con una radice di zenzero gigante un motivo c’è! E allora subito all’opera con i miei due piccoli folletti aiutanti per sperimentare un nuovo biscottino che anticipa un pò le atmosfere natalizie, quelle che evocano caminetti accesi e luci di candele! A zonzo nel tempo tra una festività e l’altra, prima dei dolcetti di halloween, un’anteprima un pò natalizia che non vi farà pentire di precorrere i tempi!!! DSCN4491

Per completare l’opera li ho accompagnati con un infuso fatto con del succo di mela, portato a leggero bollore per qualche minuto e poi fatto raffreddare, con zenzero a fette, scorza di arancia, stecca di cannella e un paio di chiodi di garofano! Vi ho un pò invogliati? Ecco gli ingredienti per i biscottini:

  • 160gr di farina 00
  • 110gr di burro morbido
  • 60gr di zucchero di canna
  • 60gr di miele millefiori
  • 1 uovo
  • 100gr di mandorle
  • 2 cucchiaini di zenzero fresco grattugiato
  • 2 cucchiaini di cannella in polvere
  • buccia grattugiata di un arancia
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • gocce di cioccolato a gusto

Tostate le mandorle in un padellino facendo attenzione a non bruciarle, poi frullatele ma non riducendole in farina. Impastate tutti gli ingredienti come per fare una frolla o se usate un robot da cucina come me, tutto dentro per qualche secondo fino a che non fa la palla di impasto. La quantità di farina può un pò variare a seconda della grandezza dell’uovo, quindi tenetene un pò da parte da aggiungere in caso quando lavorerete l’impasto a mano. La consistenza finale è quello di una frolla. Dopo la mezz’ora consueta di riposo in frigo avvolta nella pellicola, ora potete stendere l’impasto e ricavare con dei taglia biscotti tutte le forme che volete. Si possono tagliare anche a coltello o formare con le mani delle palline che poi appiattiremo, insomma libera iniziativa! Placca da forno foderata di cartaforno e via in cottura! Forno caldo 180° fino a che non assumono un leggero colore dorato! Fateli raffreddare prima di gustarli così che tutti gli aromi si possano spigionare ad ogni boccone!…….Gustateveli!!!!